RSS

I cani e i lupi – Irène Némirovsky

09 Lug


Un libro profondo, che narra la storia di Ada Sinner, una bambina ebrea cresciuta in Russia, in un quartiere povero con il padre, il cugino Ben, la cugina Lilla e la zia Raisa. Un giorno, per cercare rifugio dopo che la giornata del pogrom li ha costretti a fuggire e nascondersi, entrano nella villa dei Sinner: ebrei con il loro stesso cognome ma molto ricchi e potenti. Qui Ada vede Harry, un bambino del tutto simile al cugino Ben, ma in versione ricco e molto amato. Non riuscirà a dimenticarlo, nemmeno quando anni dopo, trasferitasi a Parigi, sposerà Ben. E allora quando scoprirà che Harry abita vicino a lei, cercherà di avvicinarlo a sè. Ed Harry, come un cagnolino ben nutrito e curato che senta nella foresta l’ululato famelico dei lupi, i suoi fratelli selvaggi, saprà resistere a questo primitivo richiamo?
Descrizioni minuziose ma mai noiose, mi hanno condotto nel libro insieme ai personaggi, facendomi capire la condizione degli ebrei che tra orgoglio e servilismo, ricchezza e povertà, coraggio e paura, affrontano una storia che in ogni epoca si ripete e che fà di loro un popolo che nonostante il passare degli anni lo rende uguale a se stesso.

Voto: 7.5

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 9 luglio 2008 in Libri

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: