RSS

Primo Teorema fondamentale di Facebook.

23 Ott

Prendiamo un Social Network, per semplicità Facebook che chiameremo F, e un soggetto n, di qualsiasi sesso, età, origine.
Dimostriamo ora che F causa disturbi ossessivi-compulsivi nei soggetti n.
Si ha un n che si iscrive a F, e aggiunge altre n che conosce, fino ad arrivare a un numero M di amici, con M grande a piacere.
Problema: n va a vedere l’aggiornamento degli stati, aggiorna continuamente la home, le foto…serve a questo F, no?
La cosa che comincia a far scattare un mutamento della salute mentale è quando, si spia la vita degli altri. Di chi è amico questo, cosa fa quello là.
Non si riesce più ad andare a dormire tranquilli senza sapere se quello è stanco, arrabbiato, ha cenato, o è andato in palestra. E perchè sarà passato in una relazione? Perchè è diventato single? Il dubbio ti impedisce di spegnere il Pc. E poi quando qualcuno pubblica le foto… è davvero la fine… quello lì lo conosco, quello lì perchè non l’ha taggato che mi sfugge come si chiama?
Ma il caso più grave di tutti, e quello che causa seriamente un tracollo delle facoltà mentali di razionalità e ragionevolezza, è quando ti fissi su una persona.
Solo una, per i motivi più svariati. La cerchi nel riquadro “ricerca”, ma non ha ancora fatto facebook.
Cosa che non dura molto, sei certa che lo farà.
Infatti dopo una settimana è li, ma…. terrore…. il dito si blocca sul tasto sinistro del mouse… HA IL PROFILO CHIUSO!!! Oooommmiiooddioooo!!!!
Calma.
Un soluzione c’è sempre. Si chiama “Amici in comune” e “Mostra gli amici”. Clicchi su tutti i profili aperti degli amici, amici degli amici, amici degli amici degli amici….In cerca di un indizio, un commento in bacheca, un tag…vuoi sapere cosa fa, dov’è, se è in una relazione…
Ed è per questo, che ti ritrovi che son le 3 di notte, davanti al computer, con le occhiaie che accarezzano dolcemente la tastiera e il papà che si sveglia preoccupato dal tic tac incessante del mouse.
Facebook, ci stai rovinando.
Soluzione: per ora nessuna, l’Università degli Studi di Fancazzopoli sta cominciando a studiare il fenomeno attraverso il rapimento delle vittime nelle ore notturne per poter effettuare esperimenti su di loro.
Aggiornamenti più avanti.

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 23 ottobre 2008 in Riflessioni, Svago

 

Tag: , , ,

Una risposta a “Primo Teorema fondamentale di Facebook.

  1. romaguido

    23 ottobre 2008 at 01:55

    Complimenti, Valentina!
    Dimostrazione perfetta del teorema.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: