RSS

I difficili squilibri del non amore

09 Lug

La non serenità. Un peso sempre presente sullo stomaco. Vorrei dirti quanto sto male per ricevere una crudele consolazione del tipo: lo sai che non può portare a niente questa discussione, lo sai quali sono i miei piani. E allora soffro da sola, provo a fare la sostenuta senza che nemmeno te ne accorgi e l’unica consolazione che mi rimane è risponderti con freddezza quando tu, pur non sapendolo, senti la mancanza della parte dolce di me che ti permette di ricevere un po’ di affetto, quell’affetto da cui stai inspiegabilmente fuggendo ma di cui scoprirai non puoi fare a meno, perchè in fondo sei un po’ come me, facciamo tanto gli esploratori di lidi lontani ma in realtà ricerchiamo l’amore. Non ce la faccio più.

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 9 luglio 2011 in Amore

 

Tag: , ,

Una risposta a “I difficili squilibri del non amore

  1. Carmelo

    9 luglio 2011 at 18:31

    E’ la fase più brutta del mondo… E’ una cosa che non si spezza, e se si spezza prima si deve piegare pesantemente…

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: