RSS

Archivi tag: Estero

Anno nuovo, vita vecchia


Ho 25 anni. E’ terribile, quando me ne sento 19 e soprattutto mi sento mentalmente più giovane di quando ne avevo davvero 19. Inoltre, dopo essere stata via quasi 2 anni,tornare alla mia vecchia vita mi mette uno stato di malinconia, tristezza e inutilità, quasi se avessi fatto 5 passi avanti e 8 indietro, poichè ogni volta che si ritorna a casa si sente che qualcosa è scivolato via e non può più essere ripreso. Quella porzione di mondo è andata avanti senza di te. A volte mi chiedo se ne valga la pena e una parte di me, la più indipendente, mi dice si, non lasciarti condizionare dalla mentalità “di paese” che ipnotizza gran parte della gente che ruota ora intorno a te. Un’ altra parte però è dispiaciuta, poichè si sono perse tante cose.
Sento che dopo la laurea, la decisione che prender condizionerà la mia vita per sempre, poichè se andrò davvero via, ho paura che non ritornerò mai più.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23 giugno 2011 in Me, Riflessioni, Vita

 

Tag: , , , ,

Shoot for the moon


“Shoot for the moon. Even if you miss it, you’ll land among the stars.”

Cosa significa questa frase per me?

Significa che prima si prova ad arrivare dove pochi arrivano, prima si vola, che per atterrare c’è sempre tempo.
Ieri ho avuto il mio primo colloquio di lavoro. Non ho potuto accettare perchè mi mancano pochi esami per finire l’università, e se cominciassi a lavorare proprio ora, laurea addio.
Quel lavoro sarebbe anche abbastanza interessante e di questi tempi non è lecito lamentarsi però… sarebbe in un paese vicinissimo al mio, ok no costi alloggio, pochi costi benzina, comincerei ad avere una parvenza di indipendenza economica ma… tutto ciò che finora ho sempre sognato? Io voglio puntare in alto, tanto poi si fa sempre in tempo a ridiscendere sulla terra, il problema è la spinta iniziale che hai solo quando sei giovane… sbaglio?

Parlando in concreto, io voglio lavorare all’estero. Ho paura che se mi installo subito qui, non me ne andrò mai più. Mentre se me ne vado sarò sempre a tempo a tornare qui. Io voglio tanto per me, e se voglio una cosa la ottengo, in un modo o nell’altro.

 
 

Tag: , , , , , ,

Basta!


Ho bisogno di scrivere. E se scrivo su facebook poi la gente rompe il cazzo dicendo: questa qui è uscita dall’Italia x un pò e si crede chissà chi… E invece no, siete voi che siete incollati allo schifo di questo paese come i prigionieri si affezionano al carceriere per la Sindrome di Stoccolma. Perchè ho sempre un senso di pericolo imminente qui, sia che giri per strada, sia che debba affrontare un esame universitario? La gente si lamenta ma poi si abbandona rassegnata nello schifo. La gente fa fare catechismo ai figli perchè tanto non fa male, cosa può fare di male? COSA PUO’ FARE? Il lavaggio del cervello!!! Tabù inutili che non hanno conseguenze nel breve periodo ma che creano frustrazioni nel lungo periodo che ci portano ad essere il popolo dei vecchi bavosi: quelli che avendo fatto le “brave persone” (ma brave da che punto di vista? La repressione degli istinti naturali ti rende più bravo, chi l’ha deciso? Un coglione pieno di soldi che predica la povertà?) da giovani poi crescendo tradiscono, vanno con le ragazzine nei paesi poveri e fanno lo schifo più totale. Mi fa schifo questo paese in cui per sopravvivere sei costretto a rubare, perchè la classe politica ci insegna che così dobbiamo fare, che le regole ci sono ma che si aggirano anche solo con la capacità oratoria, questo paese dove l’unica cosa buona rimasta è il cibo. Aiuto, voglio scappare di nuovo ed al più presto!

 
3 commenti

Pubblicato da su 9 luglio 2010 in Vita

 

Tag: , , , , , , ,