RSS

Archivi tag: Vita Bresciana

Me, bar e biblioteche


Valentina, 2 aprile 2009, h 8.55, flusso libero: Che delusione non do l’esame di gestione aziendale non ho studiato abbastanza forse però non lo do solo perchè non ho voglia troppo lungo il libro letto male non ricordo più nulla però dai forse firmo il terzo voto per l’esame di laboratorio non importa lo do il prossimo quadrimestre tanto è della specialistica quello li studia guardando nel vuoto e ogni tanto ride lo darò insieme a termofluidodinamica però è difficile devo studiarla un casino colloquio in inglese in vista dell’erasmus che cazzo gli conto su ma tanto ho il pet non mi chiederà niente giro in centro magari faccio un pò di shopping così do un senso a questa giornata inutile faccio lo stage ora ma che bello il bar di stamattina sotto casa cappuccio briosches e libri un bar-biblioteca il mio sogno pubblicità incollate alle pareti vacanze romane e audrey hepburn consiglio libri alle amiche vacanze di pasqua voglio fare un viaggio internet facebook.

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 2 aprile 2009 in Me

 

Tag: , , ,

Rieccomi, felicità e vita


Ecco, risorgo da un periodo che mi ha dato tanto impegno e ansia ma anche tante soddisfazioni.
Cominciamo con ordine (sparso, più o meno son state tutte cose contemporanee e tutte ugualmente importanti:

La più fresca (30 min fa): Firmato Logistica Industriale A, ultimo esame della triennale. Che sollievo, soddisfazione e tanta leggerezza.

Erasmus: nei momenti di pausa durante lo studio, ho trovato il tempo di organizzare il piano di studi che non è una cosa affatto facile. Bisogna prima di tutto capire come sono organizzati gli esami del Liu (Linkoping Institute of Technology) e qual’è il programma di ogni esame. Poi bisogna trovare quelli che più si avvicina a quelli qui in italy, e dato che è quasi impossibile, si deve far quadrare i conti col rad… e lì sò cazzi… perchè si perde un sacco di tempo a capire a che aree appartengono gli esami che hai già dato per stare tra i minimi e i massimi di ciascuna area..insomma..un cazzo di casino. alla fine con qualche marchingegno son riuscita a sostituire, cambiare, tappare i buchi et voilà, tutto fatto.
Dopo aver compilato l’application form on line ho saputo che per consegnarla in segreteria, che poi l’avrebbe spedita allo Liu, avrei dovuta farla firmare al mio coordinatore di erasmus che però abita a Milano.. quindi via con una miriade di e-mail, telefonate per risolvere tutto con una firma elettronica. Consegnato tutto. Tra l’altro ho perfino scritto una e-mail in inglese in Svezia… e loro mi hanno risposto riuscendo a capire ciò che gli ho chiesto!!Ahahahah!!

Lauree: oggi si son laureati molti miei amici, e vedere la loro discussione, la proclamazione..mi ha emozionato, mi ha fatto pensare che non siamo più bambini, che da noi ci si aspettano grandi cose e un comportamento e una responsabilità non inferiore a quella di chi è “sempre stato adulto” (almeno ai miei occhi).

In questo momento sono felice, la vita mi sembra piena di opportunità e soddisfazioni.

 
 

Tag: , , ,

Attesa e frenesia


Sto passando un periodo strano, relativa serenità a livello di equilibrio interiore e rapporti interpersonali, un pò di angoscia per il futuro e agitazione per il presente.
Devo preparare il piano di studi per l’erasmus, e faccio una faticaccia a capire quali esami là corrispondano a questi, e viceversa. Sono in preparazione esami, di cui in realtà ne sto studiando solo uno, e lo stage l’ho messo per il momento da parte x mancanza di tempo. Mi sembra sempre di aspettare l’ultimo minuto a far le cose, dovrei darmi una mossa e fare tutto subito così non ci penso più.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 4 marzo 2009 in Erasmus, Me, Riflessioni, Vita

 

Tag: , , , , , ,

Mannaggia a sta befana…


… che tutti gli anni si porta via le vacanze! Che stress dover tornare a Brescia, in università, alla vita di tutti i giorni! Dopo delle vacanze così belle, in cui sono andata in Alto Adige, a Schilpario a sciare,… dover ricominciare la solita routine, con un sacco di cose da fare, seguire le lezioni, iniziare lo stage, preparare la tesi…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 6 gennaio 2009 in Vita

 

Tag: , ,

Discoteca


Ieri sera festa universitaria in discoteca, un evento “assolutamente imperdibile”, guai se si manca, tutte le prevendite sono finite… ok. Ora vi dirò le mie sensazioni in mezzo a quel bordello assurdo perchè secondo me c’è bisogno di un attimo di riflessione.
Arrivati, si entra, non ancora tanto pieno, musica mediamente soft, si comincia ad andare a prendere qualcosa da bere al bancone. Passata mezz’oretta già si comincia a riempire, e già mi spazientisco perchè non è molto piacevole essere sballottati qua e là da gente che vuole a tutti i costi passare (ma dove andranno tutti?). L’atmosfera si scalda, la musica diventa più ritmica e i corpi cominciano a muoversi (più o meno armoniosamente). Tunz tunz tunz. La socialità comincia a venire meno (come fai a parlare con tutto quel chiasso?), tutti che cercano di comunicare con i propri amici telepaticamente perchè con la voce è impossibile, il vocalist che continua a sparar cazzate mentre se ne sta comodo comodo in uno spazio tutto per lui, e la temperatura che raggiunge i 35° con una saturazione del 90%. Mi guardo intorno: sembra che tutti si stiano divertendo da morire. Son solo io che ho qualche dubbio riguardo a quanto sia divertente tutto ciò? Mi fan malissimo i piedi (i tacchi da 10 non aiutano), ho un pò di sonno (in parte dovuto all’alcool del mojito in parte dovuto al fatto che mi son svegliata la mattina alle 7), ho caldo e quando vado vicino alle porte ho freddo. Mi sa che c’è qualcosa che non va in me. Son l’unica che non si diverte. Allora oggi ho avuto il tempo di riflettere su tutto questo. La mia opinione è che la gente si sforzi di essere più figa e sorridente possibile in una sorta di effetto placebo: si autoconvincono di essere nel posto più divertente del mondo, come chi si convince che l’omeopatia curi le malattie. Ora mettiamo in chiaro una cosa sulla mia situazione: io ho il ragazzo e non mi interessa minimamente fare nuove conquiste, ed è questa la ragione per la quale non mi diverto, perchè in discoteca uno si diverte se ha, o quanto meno spera di avere, un obiettivo: cuccare (termine antico che significa bombare, limonare duro per i più trendy e cool dei miei lettori). Se ci vado io in discoteca, per quanto mi piaccia ballare e fare anche la stupida quando serve (ma la musica di ieri sera mi è apparsa non così fantastica) mi dispiace tanto per tutti quelli che non aspettano altro, mi annoio. Preferisco fare una cena con amici, passare una serata a suonare e cantare, stare in un pub, giocare ai videogiochi…insomma, a chi si ritiene socievole perchè va in disco va la mia grossa risata:non c’è un posto al mondo meno socievole di quello!!Lì si va per strusciarsi e fare il troione, non ce ne sono di storie. Per l’afflizione ho tentato almeno di ubriacarmi affondando la dose con una vodka lemon, ma questo non ha fatto altro che peggiorare la mia sonnolenza: appena ho toccato il letto mi son trasformata in una mattonella. Sonno pesante e terribilmente fantastico.

 
6 commenti

Pubblicato da su 14 novembre 2008 in Discoteca, Me, Riflessioni, Svago, Vita Bresciana

 

Tag: , , , , ,

Dolori immobiliari


Dopo un lungo e doloroso travaglio abbiamo finalmente partorito una proposta di contratto!!!Se torno indietro rifletto seriamente se non mi convenga fare avanti e indietro…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15 settembre 2008 in Me

 

Tag: , ,

Settimana stupenda!


Questa settimana non è successo granchè, eppure è stata stupenda!!Prima di tutto lunedì ho passato Fisica C, che è una cosa importantissima in quanto grazie a ciò posso iscrivermi a tutti i crediti del primo anno della laurea specialistica!!Ho girato per tre appartamenti, e lunedì prossimo prendiamo una decisione, così è a posto anche la casa. Questa settimana sono stata da Nico a dormire perchè ho portato via tutto dal mio appartamento, è stata bellissima questa “microconvivenza”…grazie amore! Il resto del tempo l’ho passato in aula rappresentanti a cazzeggiare letteralmente…che bello…giovedì sera sushi alla freccia rossa e ieri sera compleanno del Bendi al Dlq estivo, bevuto un pochino, io e la Daria ci sorreggevamo a vicenda per andare in bagno…che bello..era da tanto che non passavo una serata così!!!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 6 settembre 2008 in Me

 

Tag: , , ,