RSS

Archivi tag: Vizi capitali

Invidia


Aspiro all’ altrui successo,
non per questo merito disprezzo!

Son un vizio importante,
dei vostri traguardi l’aiutante,

come faresti senza di me?
Non vorresti una vita da re?

Chi si accontenta non crescerà mai,
grazie a me ti arricchirai!

Quindi ringraziami povero uomo,
e non pensare di esser tu il buono.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 12 settembre 2008 in Poesie

 

Tag: ,

Gola


Ho bisogno di sapore
che soddisfi il mio languore,

dolce o amaro non importa,
di leccornie io faccio scorta.

Quando vedo un pasticcino,
servizievole mi inchino

e lo devo poi arraffare
per la fame mia placare,

come avrete già capito
son la Gola, un vero mito!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 2 settembre 2008 in Poesie

 

Tag: ,

Avarizia


Non regalo con letizia
cosa vuoi, son l’Avarizia!

Ciò che è mio non te lo dò
come puoi pretender ciò?

Non simpatica e assai acuta
mai nessuno a me m’ aiuta

quindi smamma bel ladruncolo
o ti schiaccio come un foruncolo,

ho già sprecato troppe parole
chi risarcirmi vuole?

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 agosto 2008 in Poesie

 

Tag: ,

Ira


Si son l’Ira, e all’ora?
Quanti km devo fare per far sì di non vederti ancora?

E questo cosa vuole?
Non lo sa che a vederlo l’animo mi duole?

Non vi sopporto più luridi scarafaggi,
se solo potessi vi trasformerei in miraggi

così potrei chiudere gli occhi, mettermi a pancia in giù,
per non vedervi più.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 agosto 2008 in Poesie

 

Tag: ,

Superbia


Non vedi piccina?
son io la regina!

io son la Superbia,
difficile e impervia,

più in gamba di tutti
allergica ai brutti,

io son la migliore
seppur senza cuore,

voglio il riconoscimento
del mio superior talento.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 28 agosto 2008 in Poesie

 

Tag: ,

Lussuria


Otto lettere proibite
in un angolo son finite,

stan nascoste sotto il letto
senza traccia, senza tetto.

Ma nell’attimo più atteso
non diventano più un peso,

escon fuori all’improvviso
e si adagiano sul viso:

ti trasformo in una furia
sono io, son la Lussuria.

 
1 Commento

Pubblicato da su 27 agosto 2008 in Poesie

 

Tag: ,

Accidia


Di un disagio son la figlia
io non provo meraviglia,

il mio mondo è muto e floscio
con la vita non mi associo,

sono pigra e un pò noiosa
non mi attira alcuna cosa,

me ne sto sempre seduta
con la calma son cresciuta,

io ti assalgo, muta e lenta
son l’Accidia, mai contenta.

 
2 commenti

Pubblicato da su 26 agosto 2008 in Poesie

 

Tag: ,