RSS

Archivi tag: Ingegneria

Timoria e ingegneria (titolo non volutamente in rima)


E’ in questi momenti, che vedi un pò di là del solito orizzonte in cui siamo imprigionati tutti i giorni. In questi momenti in cui scopri un amico, in cui senti la sua presenza anche se è a migliaia di chilometri di distanza, un amico “diesel”, lento a partire ma che ritrovi poi correre al tuo fianco ed essere più simile a te di quanto pensassi – poichè pensavi fosse l’opposto di te. In questi momenti in cui ascoltando tutta la discografia dei timoria da spotify – solo perchè ti è venuta in mente per caso sole spento – con sulla scrivania la combinazione di oggetti più impensabile (birra fake 3.5%, ice tea, scodella sporca della colazione, cellulari e mezzo litro di vodka rimasta indenne dal weekend)- capisci che chi non accetta le sfide resta sempre ad un livello inferiore, che chi si accontenta non gode, che chi non prende un’asta per fare il salto un pò più in alto degli altri non vive la vita a 100. Ora, non dico che bisogna passare tutta la vita a tirare sempre al massimo, ma quantomeno ci si prova da giovani. Nonostante le mie letture metafisiche degli ultimi tempi (Brian Weiss), non son ancora sicura che avremo altre possibilità di far acquisire conoscenza alla nostra “anima”, ho bisogno di leggere molto di più per scalfire la mia mente scettica.
Mi trovo di nuovo in Svezia da una settimana, son stata ri-travolta da questo mondo folle ed interessantissimo della multiculturalità, dell’internazionalità, ma ora devo concentrare tutta la mia attenzione – o quantomeno gran parte- sulla tesi. Oggi ho seriamente maledetto il fatto di aver scelto ingegneria. Questa facoltà è proprio quello di cui molte persone han paura: se vissuta come va vissuta, ti spinge sempre al di là dei tuoi limiti, in qualche modo ti tempra ed ora ho capito perchè bisogna seguire tutta questa trafila infinita di esami, che sembra pure un pò inutile.
Perchè un ingegnere deve imparare a crederci anche quando sembra che non ci siano via d’uscita.
Perchè un ingegnere – qualunque sia, non importa quanto si vada a fondo nello specifico delle conoscenze (lo dico per gli ingegneri che mi bollano negativamente come “gestionale” – vede il problema e deve imparare a non farsi prendere dal panico.
Perchè un ingegnere impara a nascondere a se stesso le sue stesse paure, si costruisce in tutti questi anni un muro di difesa.
Perchè un ingegnere deve acquisire una fiducia in se stesso che altrimenti non lo farebbe procedere.

Finalmente dopo 6 anni che mi sono iscritta a questa facoltà, ho capito il perchè l’ho fatto e perchè, seppur inconsciamente, una notte di quel luglio 2005 mi è arrivato il flash che mi ha fatto capire che volevo diventare a tutti i costi un Ingegnera.
E l’ho capito così come ho capito solo alla fine dell’erasmus perchè lo avevo fatto, ma questo merita un altro post perchè altrimenti andrei fuori tema rispetto titolo, che è così profondo 😉

Annunci
 
4 commenti

Pubblicato da su 8 febbraio 2011 in Amicizia, Erasmus, Estero, Ingegneria, Me, svezia

 

Tag: , , , , ,

Shoot for the moon


“Shoot for the moon. Even if you miss it, you’ll land among the stars.”

Cosa significa questa frase per me?

Significa che prima si prova ad arrivare dove pochi arrivano, prima si vola, che per atterrare c’è sempre tempo.
Ieri ho avuto il mio primo colloquio di lavoro. Non ho potuto accettare perchè mi mancano pochi esami per finire l’università, e se cominciassi a lavorare proprio ora, laurea addio.
Quel lavoro sarebbe anche abbastanza interessante e di questi tempi non è lecito lamentarsi però… sarebbe in un paese vicinissimo al mio, ok no costi alloggio, pochi costi benzina, comincerei ad avere una parvenza di indipendenza economica ma… tutto ciò che finora ho sempre sognato? Io voglio puntare in alto, tanto poi si fa sempre in tempo a ridiscendere sulla terra, il problema è la spinta iniziale che hai solo quando sei giovane… sbaglio?

Parlando in concreto, io voglio lavorare all’estero. Ho paura che se mi installo subito qui, non me ne andrò mai più. Mentre se me ne vado sarò sempre a tempo a tornare qui. Io voglio tanto per me, e se voglio una cosa la ottengo, in un modo o nell’altro.

 
 

Tag: , , , , , ,

Rieccomi, felicità e vita


Ecco, risorgo da un periodo che mi ha dato tanto impegno e ansia ma anche tante soddisfazioni.
Cominciamo con ordine (sparso, più o meno son state tutte cose contemporanee e tutte ugualmente importanti:

La più fresca (30 min fa): Firmato Logistica Industriale A, ultimo esame della triennale. Che sollievo, soddisfazione e tanta leggerezza.

Erasmus: nei momenti di pausa durante lo studio, ho trovato il tempo di organizzare il piano di studi che non è una cosa affatto facile. Bisogna prima di tutto capire come sono organizzati gli esami del Liu (Linkoping Institute of Technology) e qual’è il programma di ogni esame. Poi bisogna trovare quelli che più si avvicina a quelli qui in italy, e dato che è quasi impossibile, si deve far quadrare i conti col rad… e lì sò cazzi… perchè si perde un sacco di tempo a capire a che aree appartengono gli esami che hai già dato per stare tra i minimi e i massimi di ciascuna area..insomma..un cazzo di casino. alla fine con qualche marchingegno son riuscita a sostituire, cambiare, tappare i buchi et voilà, tutto fatto.
Dopo aver compilato l’application form on line ho saputo che per consegnarla in segreteria, che poi l’avrebbe spedita allo Liu, avrei dovuta farla firmare al mio coordinatore di erasmus che però abita a Milano.. quindi via con una miriade di e-mail, telefonate per risolvere tutto con una firma elettronica. Consegnato tutto. Tra l’altro ho perfino scritto una e-mail in inglese in Svezia… e loro mi hanno risposto riuscendo a capire ciò che gli ho chiesto!!Ahahahah!!

Lauree: oggi si son laureati molti miei amici, e vedere la loro discussione, la proclamazione..mi ha emozionato, mi ha fatto pensare che non siamo più bambini, che da noi ci si aspettano grandi cose e un comportamento e una responsabilità non inferiore a quella di chi è “sempre stato adulto” (almeno ai miei occhi).

In questo momento sono felice, la vita mi sembra piena di opportunità e soddisfazioni.

 
 

Tag: , , ,

Attesa e frenesia


Sto passando un periodo strano, relativa serenità a livello di equilibrio interiore e rapporti interpersonali, un pò di angoscia per il futuro e agitazione per il presente.
Devo preparare il piano di studi per l’erasmus, e faccio una faticaccia a capire quali esami là corrispondano a questi, e viceversa. Sono in preparazione esami, di cui in realtà ne sto studiando solo uno, e lo stage l’ho messo per il momento da parte x mancanza di tempo. Mi sembra sempre di aspettare l’ultimo minuto a far le cose, dovrei darmi una mossa e fare tutto subito così non ci penso più.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 4 marzo 2009 in Erasmus, Me, Riflessioni, Vita

 

Tag: , , , , , ,

Alea Iacta Est



L’ho fatto. Un’ ora e mezza prima della chiusura del bando ho fatto richiesta d’ Erasmus.
In ordine di preferenza:
– Linköping (Svezia)
– Eindhoven (Paesi Bassi)
– Odense (Danimarca)

Perchè proprio e solo queste?
Ho voluto mettere solo paesi in cui i corsi fossero in inglese, un pò per approfondirlo e un pò perchè non me la sentivo di gettarmi a occhi chiusi su un’ altra lingua. Non nego che mi attirasse tantissimo la Germania, ma avrei dovuto fare un corso di tedesco e non avrei proprio avuto tempo dato che da qui a settembre devo far lo stage e preparare la tesi per potermi laureare prima dell’ (eventuale) partenza. Anche la Francia mi sarebbe piaciuta molto se non si parlasse il francese… in Spagna so che è un casino trovare appartamento e poi come ho già detto volevo proprio un paese “anglofono”.
Il problema è che tali mete sono molto ambite, e ovviamente l’assegnazione va in ordine di merito: media e numero di esami. Con la media del 24.2 ed essendo seppur x un solo esame fuori corso di un anno (nonostante stia già facendo esami della specialistica) avrò tante altre persone prima di me in graduatoria, resta da sperare nei ripescaggi a quel punto… incrociamo le dita… ho voglia di vedere posti nuovi, Brescia comincia ad andarmi corta di maniche…

 
3 commenti

Pubblicato da su 15 dicembre 2008 in Erasmus, Me

 

Tag: , , ,

Un pò di esami…


Passato Tecnologia Meccanica B! 24! Inoltre oggi registro anche un 26 in Sistemi Informativi A… che bello quando si studia e si vedono i risultati…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11 dicembre 2008 in Ingegneria, Me

 

Tag: ,

Settimana stupenda!


Questa settimana non è successo granchè, eppure è stata stupenda!!Prima di tutto lunedì ho passato Fisica C, che è una cosa importantissima in quanto grazie a ciò posso iscrivermi a tutti i crediti del primo anno della laurea specialistica!!Ho girato per tre appartamenti, e lunedì prossimo prendiamo una decisione, così è a posto anche la casa. Questa settimana sono stata da Nico a dormire perchè ho portato via tutto dal mio appartamento, è stata bellissima questa “microconvivenza”…grazie amore! Il resto del tempo l’ho passato in aula rappresentanti a cazzeggiare letteralmente…che bello…giovedì sera sushi alla freccia rossa e ieri sera compleanno del Bendi al Dlq estivo, bevuto un pochino, io e la Daria ci sorreggevamo a vicenda per andare in bagno…che bello..era da tanto che non passavo una serata così!!!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 6 settembre 2008 in Me

 

Tag: , , ,