RSS

Archivi tag: Sentimenti

Pulviscoli dorati


Un fiore piccolo e delicato, un germoglio talmente soffice da essere come un batuffolo di cotone, gioca con dei granelli di sabbia, si riga e si graffia un pò ma poi torna a schiudersi sotto i raggi del sole, sa che le nuvole arriveranno e anche la notte e anche la pioggia, ma sa che può affrontarli chiudendosi o riparandosi sotto un fungo che proprio grazie alla tempesta e poi alla rugiada è cresciuto. Sa che alla fine, nonostante tutto, lo spettacolo di stare sotto al sole non può essergli negato solo a causa del freddo e sa che se la musica ti fa accartocciare il cuore, così può fare anche l’amore e che la memoria è breve e cancella ma le emozioni sono insite nel Dna e nell’animo e che niente può mai distruggertele seppur a tratti te le rubi. E non importa chi e non importa come, perchè il punto non è ciò che si vede perchè potremmo essere solo pulviscolo che sarebbe uguale, che poi la voce ti sale poco perchè il respiro si affanna e una fitta sale e allora speri un pò che passi un pò che resti e un sorriso si stampa quasi beffardo, perchè sa che prima lo disdegnavi ma che ora lo lasci un pò comparire. Magari non è che sarà sempre così ma questi piccoli regali si possono accettare, saltuari e unici, come una pioggia di polvere stellare che si poggia sulla peluria delle braccia e ti fa brillare come un pesciolino elettrico e trasparente che nel mare blu diventa verde e sembra una loto e sembra un fiore.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 marzo 2013 in Uncategorized

 

Tag: , , , , , , , , ,

A pari merito tra Giotto e Pitagora


Sono abbastanza indecisa se paragonare la mia vita sentimentale ad un cerchio o ad un triangolo equilatero. Mi sento come la coordinata del centro, sono equidistante da tutti i punti, da tutti i lati e dalla circonferenza. Sono quel punto fatto con la matita all’incrocio dei tre assi, l’incisione lasciata dalla punta di ferro del compasso. Un pò smussata e un pò pungente, oscillo tra slanci di dolcezza e picchi di cinismo, trovando un equilibrio perfetto nell’apatia. Non mi interessa più nessuno.

Forse è l’inizio di un periodo di pace, forse è il momento di concentrarsi su altro. Quel che è certo, è che una persona che non dà amore, non ha molto senso. Ma, come dice Vasco: “Domani arriverà, domani arriverò lo stesso”.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 dicembre 2012 in Uncategorized

 

Tag: , , , , ,

Sing the sorrow


E poi… canzoni a caso ti leggono dentro…

“Sei ancora tu quello sempre bambino? 
non ti riconoscerei 
eppure so che scoverei 
il tuo profumo ad occhi chiusi tra mille saprei. 

La vita è una partita a poker 
c’è chi punta ad ogni mano 
e chi invece non crede più a niente 
diventa indifferente.”

Amoroso A.

Immagine

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 28 maggio 2012 in Uncategorized

 

Tag: , , ,

Ho intravisto l’abisso


Stasera son venuta a conoscenza di una cosa così brutta che non me la so spiegare. 

Stavo chattando con un amico che vive in Svezia. Mi scrive così,per parlare, perchè la cosa ha fatto scalpore, che una ragazza si è suicidata nello stesso quartiere in cui vivevo io a Linkoping.

In una camera come quella in cui ho passato 1 anno e mezzo della mia vita, l’anno e mezzo più bello e profondo della mia vita, in cui mi son formata per diventare la persona che sono ora.

Ha deciso di morire. Storie di ordinaria quotidianità dite voi. Si. Però quando le amiche e la madre, preoccupate perchè da una settimana non riuscivano a raggiungerla, nell’ anticamera si son trovate un biglietto con scritto:

“Don’t come, call the police”. 

Nel momento in cui ho letto questa cosa ho sentito le mani diventare fredde e formicolanti, e la pressione scendere di colpo. Son quasi svenuta per la portata emotiva di questa cosa. Un pò perchè mi son sentita parte della vita di questa ragazza, una come me, una come le 1000 ragazze che incontro ogni giorno, che ha deciso di morire, sola, abbandonando genitori, amici, tutta la sua vita. In camera sua, avendo addirittura la lucidità e la premura di fare un cartello per evitare che i suoi cari vedessero il suo cadavere. 

So perchè son quasi svenuta dall’emozione.

E’ una cosa dolce e macabra nello stesso momento. Mette insieme due emozioni così diverse che nello scontrarsi fanno andare in tilt l’equilibrio psichico. E’ come un terremoto psicologico, un sapore di amaro e di caramella messi insieme salgono alla mia bocca, tenerezza e orrore, come sdraiarsi su un cuscino sapendo che sotto è pieno di serpenti. 

Mi fa piangere, perchè ho intravisto un punto troppo basso del sentimento umano, in cui, per favore, mi prego da sola… spero di non affacciarmi mai. L’abisso.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 3 maggio 2012 in Uncategorized

 

Tag: , , , , ,

Sbalzi


Stabilità. Questa sconosciuta! Mi è bastato metter piede in territorio bergamasco per riaprire un pezzo di ferita. Che poi… cosa c’entra? La mia vita qui non ha nulla che me lo possa ricordare, poco niente che mi riconduca a memorie reali. Però c’è un posto che mi riconduce sempre a lui. Sta a un passo dal cervello e sembra esserne pericolosamente immune. E’ rosso e batte solo per persone sbagliate, quelle giuste no, non gli interessano. Alle elementari per alcuni iniziava per Q. 

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 28 aprile 2012 in Uncategorized

 

Tag: , , , , , , , , ,

Video

My Immortal – Evanescence


“These wounds won’t seem to heal, this pain is just to real, there’s just too much that time cannot erase.”

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 28 aprile 2012 in Uncategorized

 

Tag: , , , , , , , , ,

Sto respirando!


Credetemi… cancellare il proprio ex da facebook è una liberazione vera e propria! La certezza che non commenti più a caso qua e là è un sollievo. E’ pazzesco il fatto che “unfriend” qualcuno possa allontanarlo così dalla nostra vita… ma è utile. Mi sento come una boa che è stata trattenuta erroneamente sott’acqua dalle alghe e che riemerge, un pò sporca, con la superficie verdastra, ma ancora lucida sotto… cheers 🙂

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 26 aprile 2012 in Uncategorized

 

Tag: , , , , , , , ,